WORK SERVICE: UN FINE SETTIMANA DA PROTAGONISTI IN EUROPA!

27 luglio 2020

E' stato un fine settimana ricco di emozioni e di soddisfazioni per i ragazzi della formazione continental Work Service Dynatek Vega e per quelli della formazione juniores Work Service Romagnano. Tanti gli ottimi piazzamenti e le prestazioni convincenti collezionati sulle strade di tutta Europa e su pista, nel primo weekend del 2020 che ha visto tutti i componenti della folta rosa di patron Massimo Levorato finalmente impegnati in gara.

DORIGONI OK IN AZZURRO - A brillare come una stella è stato certamente il bolzanino Jakob Dorigoni che, con la maglia della nazionale italiana Under 23 diretta da Marino Amadori, ha ben figurato nelle prove di ExtraGiro andate in scena in Romagna. Sempre all'attacco, sempre nel vivo della corsa e sempre con i migliori nei momenti determinanti: sabato Jakob, dopo aver lavorato per i compagni di nazionale, ha chiuso in settima posizione la prova di Faenza (Ra) e domenica con il proprio lavoro ha propiziato il secondo successo di Aleotti.

"Queste prime due settimane di gare hanno messo in luce tutte le qualità di Jakob: è un ragazzo che sta confermando anche su strada quanto di buono ha già fatto nel fuoristrada. Per noi la sua presenza in squadra è un valore aggiunto e, ad ExtraGiro, il suo apporto è stato fondamentale per la causa azzurra" ha sottolineato il ds Biagio Conte guardando al rendimento del campione italiano del ciclocross. "Sono convinto che con questa condizione fisica potrà essere grande protagonista anche negli appuntamenti che ci attendono nel mese di agosto e potrebbe diventare una pedina fondamentale per costruire altri successi della nazionale italiana in campo internazionale".

SIBIU TOUR E GP KRANJ - A ben figurare sono stati anche gli altri ragazzi del team continental Work Service Dynatek Vega che unisce sotto lo stesso tetto le anime della Us F. Coppi Gazzera Videa e quella della Vega Prefabbricati. Gli elitè hanno saputo essere protagonisti dalla prima all'ultima tappa del Sibiu Cycling Tour: la corsa Uci 2.1 che si è disputata in Romania e che vedeva al via alcune delle più blasonate formazioni World Tour e Professional, si è aperta giovedì con un ottimo quinto posto di Matteo Rotondi nel prologo, bissato il giorno successivo dalla nona piazza di Raul Colombo sul traguardo in quota di Balea Lac e completato dal decimo posto di Federico Burchio nello sprint che ha chiuso la breve corsa a tappe rumena. Da applausi anche il debutto internazionale degli Under 23 a Kranj, in Slovenia, dove i ragazzi diretti da Biagio Conte sono stati protagonisti di diversi attacchi interessanti che hanno animato la prova vinta dall'olandese Kooij.

"In Romania, nonostante ci dovessimo misurare con alcune delle formazioni più forti del panorama mondiale, la nostra squadra si è comportata molto bene reggendo il confronto a cronometro, in salita e in volata" ha commentato il ds Emilio Mistichelli. "Torniamo con un buon bottino di piazzamenti che certificano il buono stato di salute e di forma dei nostri ragazzi a cui si aggiunge qualche recriminazione per un pizzico di sfortuna che ci ha impedito di giocarci al meglio le nostre possibilità nella seconda tappa che era forse quella più adatta alle nostre caratteristiche".

JUNIORES IN EVIDENZA - A completare il buon fine settimana delle formazioni griffate Work Service ci sono anche i piazzamenti degli juniores guidati da Matteo Berti e Francesco Rigon.

Nel campionato italiano su pista dell'inseguimento individuale che si è disputato al Velodromo Servadei di Forlì, Vincenzo Russo, al primo anno nella categoria, ha fatto segnare un buon 3'38"240 che gli è valso la settima posizione assoluta.

Bene anche Samuele Gimignani che nella cronoscalata disputata in onore di Alfredo Martini a Sesto Fiorentino (Fi) ha confermato le proprie ottime doti da scalatore chiudendo al quinto posto. La prova era valida anche quale Campionato Regionale Toscano della Cronoscalata.

Buono anche il rendimento dei ragazzi impegnati in Romagna nelle prove di ExtraGiro riservate agli juniores: dopo il secondo posto ottenuto la scorsa settimana da Mattia Garzara ad Imola, gli atleti della Work Service Romagnano sono stati interpreti di ottime prestazioni che fanno ben sperare in prospettiva futura.

Prosegue fino al 31 luglio, infine, il lavoro in altura di Lorenzo Germani ed Eric Paties Montagner convocati dal CT della nazionale juniores, Rino De Candido, per prendere parte al raduno collegiale in corso di svolgimento a Livigno (So)

"In questo fine settimana i nostri ragazzi hanno avuto l'occasione di mettersi alla prova in diverse specialità e hanno trovato finalmente un pò di continuità di impegni in gara" ha sottolineato il ds Matteo Berti. "Sabato Christian Pase è stato raggiunto a 500 metri dal traguardo dopo una fuga esaltante che avrebbe meritato un altro epilogo. Marco Cao e Mattia Garzara, invece, sono rimasti coinvolti in una caduta che gli ha impedito di giocarsi al meglio le proprie possibilità: la condizione di tutto il team è comunque buona e avremo la possibilità di rifarci già dalle prossime gare in programma".

 

Modulo di iscrizione

©2020 Work Service Cycling - Powered by Photors.it

  • Facebook
  • Instagram